Dove comprare 100 backlink dofollow a 6 dollari

Partiamo innanzitutto con la definizione dei backlink.

I backlink, cioè i link (contenuti all’interno di un sito web) che indirizzano a un sito web possono essere di due tipologie:

  • no follow
  • do follow

I link no follow dicono ai motori di ricerca di non seguire quel sito e non reputarlo come importante.
I link do follow invece gli suggeriscono di seguirlo e indicizzarlo.

Nel 2016 purtroppo sappiamo tutti quanti che Google si comporta come vuole, ha un suo ranking e utilizza altri parametri per capire l’affidabilità o meno di un sito web. Ci sono stati tantissime correnti di pensiero riguardanti, ma di sicuro qualche backlink in più verso il tuo sito non possono che fare bene (a meno di forzature eccessive).

Quindi mi sento di consigliarti questo servizio su Seoclerks, acquistabile comodamente con PayPal. È semplicissimo, basta registrarsi tramite questo link e procedere con l’acquisto (una volta loggati) cliccando su Order now in alto a sinistra.

Come potete vedere dalle recensioni questo servizio è stato più che apprezzato e nel caso voi non vi sentiate soddisfatti, potete sempre annullare l’ordine e farvi rimborsare completamente.

 

Come e dove comprare seguaci di Instagram

Se stai cercando un sito web per acquistare dei seguaci su Instagram, quello che mi sento di consigliarti è questo. L’iscrizione è molto semplice e come metodo di pagamento utilizzano PayPal.

Una volta registrati cercate “Instagram” o “follower Instagram” e acquistate quella che più preferite.

Una volta comprato, dovrete mandare l’username o il link del vostro profilo e il gioco è fatto!

Entro poche ore riceverete il vostro pacchetto. E nel caso qualcosa vada storto, potete sempre richiedere il rimborso completo. Bello no?

Come finire in prima pagina di Google con 69 euro

Prima di introdurvi questo fantastico servizio che offre un altro grande professionista su Seoclerks, vorrei farvi una premessa: se non siete soddisfatti del lavoro che vi fanno, vi rimborsano completamente.

Indubbiamente non potete scegliere delle parole chiave (dovrebbero essere due quelle che potete chiedere) che hanno una concorrenza spietata (perché vorrei ricordavi che si tratta pur sempre di 69 dollari).

Secondo, non vi resta che crearvi un account tramite questo link e recarvi subito qui ad acquistare (tramite PayPal, quindi avete ancora di più la sicurezza del pagamento) il pacchetto.

Posso garantirvi che prendono molto sul serio il fatto dei rimborsi, quindi evitate di prenderli in giro perché se vi hanno fatto veramente salire su Google, i soldi se li tengono anche se lo richiedete… ovviamente sta tutto al buon senso.

Link per acquistarlo a 69 dollari (che oramai equivalgono circa a 69 euro).

Fatemi sapere come vi trovate, alla prossima!

Come fare link building con 97 euro

Premetto che quel che sto per suggerirvi di fare non dipende assolutamente da me, non sono io a costruirvi un link building ma bensì un professionista molto famoso che su Seoclerks ha il 100% delle recensioni positive, quindi, direi che ci si può fidare!

In sette passaggi (potete vederli elencati qui) vi farà salire nella serp di Google. Con la semplice (e dico semplice perché spesso molti professionisti italiani si fanno pagare fior di quattrini per il semplice fatto che hanno un bel blog con una grafica accattivante e qualche grosso cliente che per fortuna o conoscenze sono riusciti ad avere).

Quel che dovete fare è molto semplicemente: crearvi un account qui e acquistare il pacchetto tramite PayPal qui (97 dollari oramai sono circa 97 euro e PayPal si occuperà della conversione).

Fine della storia (ops, dovete anche indicargli il vostro sito web). Ah ovviamente ora ha una lista di attesa di 15 giorni, però direi che è molto meno rispetto a tanti concorrenti nostrani.

NB: potete anche notare come sia presente un elenco lungo di frequently asked question (in inglese ovviamente) dal quale potete togliervi ogni dubbio. E nel caso… lasciatemi un commento o scrivetemi tramite email a linkbuilding@sonsoldi.com.

Alla prossima!

AdNow la nuova rete pubblicitaria su scala internazionale

Vi presentiamo il sito AdNow la rete pubblicittaria su scala internazionale: “Guadagnate di più in meno tempo!”.

Gentili webmaster, siamo felici di annunciarvi che la rete pubblicitaria AdNow è operativa. Si possono provare da subito tutti i vantaggi di AdNow con una rete pubblicitaria internazionale molto ampia, per approfondire cliccate su adnow.com e iscrivetevi gratuitamente.

Le pubblicità sono scelte individualmente per ogni sito sulla base della statistiche, sul comportamento degli utenti e sulle conversioni dei siti degli inserzionisti. Verranno mostrati solo gli annunci più efficienti, che potranno il massimo profitto.

I banner promozionali soddisfano tutti i requisiti e i regolamenti italiani, così si potrete guadagnare di più rimanendo competitivi, senza che il proprio rating online venga modificato!

A seguito di test su più di 50 milioni d’esposizioni in Italia, AdNow mostra dei risultati eccellenti di CPM (costo per ogni 1.000 esposizioni dell’annuncio pubblicitario) rispetto ad altre reti conosciute.

 Offrono le ottimi condizioni di collaborazione con grandi vantaggi per voi:

– Ampie possibilità di profito attraverso l’altissima visibilità degli annunci pubblicitari
– Statistiche facili da usare per analizzare il vostro profitto
– La costruzione degli annunci pubblicitari è molto intuitiva
– Pagamenti settimanali tramite PayPal e Wire
– Pagamenti minimi a partire da soli € 5,00
– Assistenza a tutti i partner per ogni problema
– CPM da 0.3 fino a 2 $ e indipendentemente dal traffico del sito, dello spazio o dove si posiziona il banner.

Guadagnate di più insieme ad AdNow! Registratevi gratuitamente su: www.it.adnow.com/#sign-up

Come guadagnare 25.000 euro con un blog in Italia

Ovunque nel web (italiano) si parla di successi strepitosi che sono riusciti a raggiungere certi blogger. Uno tra questi è il blogger di EfficaceMente (cercatelo online, non sto a linkare) che l’ha dichiarato apertamente in diverse interviste.

Volevo fare una riflessione in merito e farvi capire che non si tratta di vero e proprio guadagno con un blog. I suoi introiti derivano tutti dalla vendita degli ebook (che tra l’altro costano cifre esorbitanti secondo il mio parere, qualcosa come 37 euro). Il blog semplicemente gli serve come vetrina attira clienti.

Periodicamente carica articoli in cui da delle pillole su un determinato argomento e di tanto in tanto propone il suo nuovo ebook nel quale sono ben catalogati tutti i suoi consigli.

Non sono qui a criticare lui come persona, come agisce o i suoi contenuti… anzi, mi complimento con lui per il successo che ha raggiunto e sono felice per lui! Semplicemente volevo fare un ragionamento in merito ai blog che vi propinano di aprire altri blog.

I modi di guadagnare con un blog sono infiniti, però è un falso mito quello di dire che è facile guadagnare online con un blog. Credete poco a chi vi propina hosting a pagamento mensile per iniziare la vostra attività online. Potete benissimo partire con dei siti web amatoriali su Altervista o Netsons, o magari comprare semplicemente un dominio a meno di 10 euro all’anno e utilizzare Blogger o Tumblr per iniziare a scrivere online.

Perché prima di avere degli introiti, ne passerà di tempo e di fatica! Non è semplice come vogliono propinarvi… guardate le cose dal loro punto di visita: nel convincervi ad aprire un blog vi indirizzano  all’hosting dal quale hanno un’entrata fissa mensile (è una percentuale di quel che pagate voi), magari anche un auto-responder e dato che ci siamo anche un link-tracker (ripeto se non fosse chiaro, loro guadagnano a farvi comprare tutta sta roba).

Vorrei che non crediate al primo blogger che vi capita nei risultati su Google e che magari ci mette anche la faccia. Magari la mette apposta per darvi più fiducia, ma non per questo significa che sia più affidabile di altri.

Indubbiamente sono tutti strumenti validi quelli che vi consigliano, vengono recensiti in modo perfetto, però non sono convinto che servano a tutti quelli che vogliono aprire un blog e avere successo online. Perlomeno non subito!

Voi cosa ne pensate?

Intanto eccovi qualche esempio preso dai famosi primi risultati di Google… alla prossima!

Optimizr e le mail di spam

Se anche voi avete ricevuto una mail da Optimizr che vi diceva che il vostro sito web ha degli errori e che con il loro software potete analizzarli… beh, sappiate che non siete i soli!

Io oramai ne ricevo quasi una al mese in cui mi suggeriscono di correggere gli errori.

Il loro tool comunque sembra facile e intuitivo! Provatelo e nel caso, lasciatemi un commento!

Ecco come ho aumentato i miei follower su Instagram

Oramai è risaputo, Instagram è uno dei social network più utilizzati. Avere un profilo che con tanti follower, che di conseguenza porta ad avere tanta visibilità e tanti like, è di sicuro un buon metodo per essere notati online.

Aumentare i follower (non chiamiamoli seguaci che stona un po’) è molto semplice e diventa produttivo investendo anche piccole cifre.

Ed ecco che arrivo a presentarvi Seoclerks. Seoclerks è un sito web che permette di acquistare dei servizi online come i follower per Instagram (ma anche recensioni, mi piace su Facebook o follower su Twitter).

Prima di tutto bisogna registrarsi, cliccate su questo link e vi apparirà una schermata così e compilatela con tutti i vostri dati.

Una volta iscritti potrete navigare all’interno del sito web e cercare l’offerta che più fa per voi (e ovviamente al prezzo che più si addice alle vostre tasche).

Io personalmente vi consiglio di comprare quelle garantite, ma comunque il servizio è ottimo e se non siete soddisfatti potete sempre richiedere il rimborso completo (anche se il servizio è stato consegnato… in questo caso se i vostri follower sono aumentati ma non vi soddisfano).

In questo caso parliamo di Instagram, quindi direi che l’offerta che c’è in questo momento di 5.200 follower per 15 dollari fa più che al caso vostro e potete provarla!

Ah dimenticavo, i pagamenti si effettuano tramite PayPal o carte di credito quindi non preoccupatevi perché sono tutti super controllati e subito convertiti dall’euro.

Dove e come comprare commenti per pagine o profili Facebook

Per pochi dollari è possibile acquistare decine, centinaia di commenti per il tuo profilo Facebook (o pagina che sia).

Il servizio è offerto da privati che inseriscono le loro inserzioni su Seoclerks (diciamo che è l’Ebay dei servizi online). È possibile acquistarle con PayPal, con 3 semplici click.

Innanzitutto ti basta iscrivere a questo link e procedere con la tua ricerca… io ti consiglio di andare direttamente qui http://www.seoclerks.com/search/facebook+comments e trovare l’inserzione che fa per te.

E poi? Beh il gioco è fatto, entro poche ore riceverai in consegna i tuoi commenti!

Alla prossima e buon acquisto!

Trucchi per aumentare i follower di Twitter e Instagram

Purtroppo non esistono metodi per aumentare i follower senza faticare o spendere soldi.

Ho provato diverse applicazioni per smartphone o software web che permettono di scambiare dei like su Instagram, ma tutte quanta lasciano il tempo che trovano… e rischiate di ritrovarvi con liste infinite di persone a cui avete messo il like.

Se invece state cercando un metodo per aumentare i vostri follower su Instagram, Twitter o SoundCloud vi basterà seguire dei semplici passaggi per acquistarli e averli disponibili dopo poche ore.

Registratevi qui, e ricercate il servizio che più fa per voi (che abbia il pubblico più adeguato alla vostra nicchia e lingua). La maggior parte sono stranieri e quindi per trovare qualche follower italiano, dovrete stare più attenti e cercare direttamente gli articoli in italiano o che contengano le parole “italian” o “Italy” (ma credo che siate più bravi di me a cercare direttamente quella che più vi ispira).

Ps: se siete diffidenti e non vi fidate, spendete pochi dollari comprando qualche inserzione conveniente, giusto per provare… ma state tranquilli che non ne rimarrete delusi!

Altrimenti da pochi mesi Twitter permette a tutti di acquistare della pubblicità, date un’occhiata qui se siete interessati https://biz.twitter.com/it/start-advertising

Riguardo a Instagram invece attualmente non esiste nessuna forma di pubblicità, c’era qualche rumors riguardante la possibilità che iniziasse a vendere pubblicità (dopo essere stata acquistata da Facebook ovviamente) ma non si sa ancora nulla! E ripeto, se volete iscrivetevi qui e cercate un qualche servizio che vi soddisfi.

Come salire velocemente nella classifica Alexa

Se non conoscete Alexa, eccovi la definizione di Wikipedia:

La Alexa Internet Inc. è un’azienda statunitense sussidiaria di Amazon.com che si occupa di statistiche sul traffico di Internet. Alexa è anche un motore di ricerca con un servizio di web directory.

Ecco, e come tale la sua classifica è molto dibattuta nel web perché c’è chi la reputa molto importante e chi completamente inutile (per la SEO) ma io sono ancora incerto sulla sua validità per scalare la SERP.

In ogni caso, se state cercando un modo per salire velocemente nella sua classifica, su Seoclerks è disponibile un pacchetto che vi garantisce di salire di almeno 100.000 posti al prezzo di 169 dollari.

Se volete dare un’occhiata eccovi il link dell’inserzione e fatemi sapere in quanto tempo vi hanno consegnato il servizio.

Buona scalata, alla prossima!

Acquistare visualizzazioni al tuo sito web o blog a partire da 1 dollaro

Se stai cercando come incrementare le visualizzazioni al tuo nuovo blog, sei nel posto giusto. Esistono infiniti metodi per aumentare il traffico verso il tuo sito web.

Con questo strumento che sto per presentarvi, avrete a disposizione tantissimi strumenti per fare proprio quello che vi pare!

So che può sembrar banale ed esemplificativo, ma su Seoclerks potrete trovare veramente di tutto. Ma restiamo in tema visualizzazioni.

100.000 visualizzazioni reali provenienti da social network e ricerche online: se proprio volete partire alla grande, con 20 dollari avrete un bel pacchetto di visualizzazioni pronte.

1.000 visualizzazioni provenienti da motori di ricerca con keyword: questa inserzione per 6 dollari è un po’ più contenuta ma di qualità superiore a quella sopra!

Altrimenti 3.000 visualizzazioni italiane per 5 dollari: diciamo che questa è ancora più selettiva, l’inserzionista garantisce che non vengono utilizzati bot ma che sono persone reali.

Fatemi sapere come vi siete trovati, alla prossima!

Combattere Google Panda 4.0 comprando backlink da siti con PR altissimi

Se siete capitati su questa pagina proprio perché avete paura di essere penalizzati (o forse lo siete già stati) da Google, probabilmente riuscirete a salvarvi.

Ho trovato da poco quest’inserzione che promette 90 backlink manuali (e quindi non troppo sforzati per i criteri di Google) da siti web con pr molto alti. Più precisamente: 1 PR7, 4 PR6, 10 PR5, 14 PR4, 16 PR3, 20 PR2.

Sono sicuro che a qualcosa tutti questi backlink, se utilizzati con il giusto limite, possono portare il loro frutto.

Valutate ovviamente bene la vostra situazione e calcolate quale e come farveli fare. Nel caso vi troviate bene, lasciatemi pure un commento e potremmo parlarne meglio!

Ah cosa più interessante di tutte: il prezzo! Solo 12 dollari pagabili con PayPal. Registratevi qui per acquistare l’inserzione.

Quante visite servono per vivere con AdSense

Partiamo col presupposto che con i soli banner di AdSense non si può sopravvivere, bisognerà aggiungere anche delle affiliazione mirate con contenuti pubblicitari mirati.

Di norma, gli RPM (che sarebbe il guadagno ogni 1000 visualizzazioni) può variare da 1 euro a 2-3 in base ovviamente alla qualità del vostro traffico.

Quindi direi che con 50.000 visualizzazioni giornaliere si può arrivare ad avere un bello stipendio mensile. Ovviamente dipende anche dalla nicchia che trattate, esistono campi in cui non potrete mai raggiungere numeri di questo genere.

Ah ricordate, fare spam inutile non serve, vi danno un +1 sulle statistiche ma abbassano la qualità delle visualizzazioni su AdSense, quindi non ve lo consiglio…

Voi invece come la pensate?

Dove e come acquistare follower per Instagram

Se stai cercando di incrementare i tuoi follower o i tuoi mi piace su Instagram, ho pronto un servizio per te! Ti basterà registrare gratuitamente a questo sito e cercare l’articolo che più ricopre le tue richieste.

Sono catalogati in base allo stato di provenienza e ovviamente ai pacchetti con mi piace o follower integrati.
I pagamenti avvengono tramite PayPal ed è possibile chiedere un rimborso se non si è soddisfatti.
Se non l’avete ancora provato, provatelo e fatemi sapere con un commento come vi trovate! Eccovi il link: Seoclerks.

Quanto guadagna mensilmente in media uno YouTuber?

Anche in questo caso dipende dalla nicchia di pubblico e dalla qualità delle visite (se guardano tutto il video o se skippano le pubblicità), ma in media il calcolo non è difficile.

Considerando che come unità di misura, AdSense conta i click (e semplificato con RPM che sarebbe il guadagno ogni 1.000 view ndr) teoricamente chi riceve 100.000 visualizzazioni a ogni video, ha un margine di guadagno dagli 80 euro ai 400.

Fate voi le proporzioni del caso per capire quanto in media guadagna il vostro youtuber preferito e immaginatevi invece quanto guadagnano personaggi come PewDiePie (il quale è stato accusato da una miriade di persone dopo aver scoperto che annualmente guadagna più di 3 milioni di dollari).

Sei un dj e vuoi investire su SoundCloud?

Su Seoclerks è possibile acquistare pacchetti di mi piace, follower e play su SoundCloud. I costi sono molto ridotti vista la giovinezza della piattaforma e potete consultarne un sacco da questa lista.
I pagamenti avvengono tramite PayPal e potrete chiedere il rimborso se non siete soddisfatti (ovviamente faranno i dovuti controlli), quindi potete provare il servizio tranquillamente senza problemi!

Personalmente utilizzo Seoclerks da anni per diverse attività e mi trovo molto bene, è un’azienda che continua ad innovare e migliorare il sito web.

Fatemi sapere come vi trovate e nel caso, contattatemi privatamente per email!

Cos’è il programma di affiliazione Hiving?

Il programma di affiliazione Hiving permette di guadagnare soldi promuovendo il loro servizio e il loro sito internet. Vi basterà informare il vostro pubblico dei loro sondaggi online e guadagnare una commissione per ogni sottoscrizione che genererete.

Unirsi al nostro programma di affiliazione è semplicissimo: l’adesione non richiede di essere un affiliato marketing professionale nè un guru di internet con esperienza. Che voi siate un professionista o semplicemente il proprietario di un sito web, blog, canale Youtube o di un account Facebook o Twitter, questo programma fa al caso vostro.

Stanno cercando membri corrispondenti ai profili più disparati, non conta a chi si rivolge il tuo messaggio, loro vogliamo avere una vostra risposta!

Promuovere Hiving è piuttosto semplice e ogni sottoscrizione genererete può fare una grande differenza nei ricavi del vostro sito! Clicca qui e scopri come registrarsi.

Usare sinonimi può servire per scalare la SERP

Probabilmente se siete capitati su questo articolo è perché state cercando in tutti i modi di scalare la SERP di Google. Ebbene sì, non esiste un metodo infallibile, ma come ben sappiamo, Google ha un algoritmo molto sofisticato che analizza ogni ricerca per campo semantico e acquisisce ogni volta le richieste restituendo risultati pertinenti all’argomento interessato, inserendo anche dei risultati simili o che secondo lei (presupponendo che Google sia donna) sono più inerenti.

Se state scrivendo un’articolo e non volete utilizzare sempre le stesse parole chiave per far ritrovare il vostro articolo, potrebbe esservi utile lo strumento di Treccani per ricercare sinonimi e contrari per completare ancora di più il vostro post.

Usare sinonimi può servire per scalare la SERP

Nel caso utilizzaste qualche altro metodo per apparire meglio nei risultati di Google, lasciate un commento e fatemi sapere. Alla prossima!

Il titolo perfetto ha 6 parole

Se state cercando e riflettendo su quale possa essere il titolo del vostro prossimo articolo, aggiungete alla lista di parametri che volete seguire, il fatto che abbia solamente sei parole.

In base a uno studio fatto da Medium, gli articoli più letti sono quelli con solamente sei parole.

Il titolo perfetto ha 6 parole

So benissimo che può sembrare banale detto così, però tenetene conto per il vostro prossimo articolo! Alla prossima!