Combattere Google Panda 4.0 comprando backlink da siti con PR altissimi

Se siete capitati su questa pagina proprio perché avete paura di essere penalizzati (o forse lo siete già stati) da Google, probabilmente riuscirete a salvarvi.

Ho trovato da poco quest’inserzione che promette 90 backlink manuali (e quindi non troppo sforzati per i criteri di Google) da siti web con pr molto alti. Più precisamente: 1 PR7, 4 PR6, 10 PR5, 14 PR4, 16 PR3, 20 PR2.

Sono sicuro che a qualcosa tutti questi backlink, se utilizzati con il giusto limite, possono portare il loro frutto.

Valutate ovviamente bene la vostra situazione e calcolate quale e come farveli fare. Nel caso vi troviate bene, lasciatemi pure un commento e potremmo parlarne meglio!

Ah cosa più interessante di tutte: il prezzo! Solo 12 dollari pagabili con PayPal. Registratevi qui per acquistare l’inserzione.

Quante visite servono per vivere con AdSense

Partiamo col presupposto che con i soli banner di AdSense non si può sopravvivere, bisognerà aggiungere anche delle affiliazione mirate con contenuti pubblicitari mirati.

Di norma, gli RPM (che sarebbe il guadagno ogni 1000 visualizzazioni) può variare da 1 euro a 2-3 in base ovviamente alla qualità del vostro traffico.

Quindi direi che con 50.000 visualizzazioni giornaliere si può arrivare ad avere un bello stipendio mensile. Ovviamente dipende anche dalla nicchia che trattate, esistono campi in cui non potrete mai raggiungere numeri di questo genere.

Ah ricordate, fare spam inutile non serve, vi danno un +1 sulle statistiche ma abbassano la qualità delle visualizzazioni su AdSense, quindi non ve lo consiglio…

Voi invece come la pensate?

Dove e come acquistare follower per Instagram

Se stai cercando di incrementare i tuoi follower o i tuoi mi piace su Instagram, ho pronto un servizio per te! Ti basterà registrare gratuitamente a questo sito e cercare l’articolo che più ricopre le tue richieste.

Sono catalogati in base allo stato di provenienza e ovviamente ai pacchetti con mi piace o follower integrati.
I pagamenti avvengono tramite PayPal ed è possibile chiedere un rimborso se non si è soddisfatti.
Se non l’avete ancora provato, provatelo e fatemi sapere con un commento come vi trovate! Eccovi il link: Seoclerks.

Quanto guadagna mensilmente in media uno YouTuber?

Anche in questo caso dipende dalla nicchia di pubblico e dalla qualità delle visite (se guardano tutto il video o se skippano le pubblicità), ma in media il calcolo non è difficile.

Considerando che come unità di misura, AdSense conta i click (e semplificato con RPM che sarebbe il guadagno ogni 1.000 view ndr) teoricamente chi riceve 100.000 visualizzazioni a ogni video, ha un margine di guadagno dagli 80 euro ai 400.

Fate voi le proporzioni del caso per capire quanto in media guadagna il vostro youtuber preferito e immaginatevi invece quanto guadagnano personaggi come PewDiePie (il quale è stato accusato da una miriade di persone dopo aver scoperto che annualmente guadagna più di 3 milioni di dollari).

Sei un dj e vuoi investire su SoundCloud?

Su Seoclerks è possibile acquistare pacchetti di mi piace, follower e play su SoundCloud. I costi sono molto ridotti vista la giovinezza della piattaforma e potete consultarne un sacco da questa lista.
I pagamenti avvengono tramite PayPal e potrete chiedere il rimborso se non siete soddisfatti (ovviamente faranno i dovuti controlli), quindi potete provare il servizio tranquillamente senza problemi!

Personalmente utilizzo Seoclerks da anni per diverse attività e mi trovo molto bene, è un’azienda che continua ad innovare e migliorare il sito web.

Fatemi sapere come vi trovate e nel caso, contattatemi privatamente per email!

Cos’è il programma di affiliazione Hiving?

Il programma di affiliazione Hiving permette di guadagnare soldi promuovendo il loro servizio e il loro sito internet. Vi basterà informare il vostro pubblico dei loro sondaggi online e guadagnare una commissione per ogni sottoscrizione che genererete.

Unirsi al nostro programma di affiliazione è semplicissimo: l’adesione non richiede di essere un affiliato marketing professionale nè un guru di internet con esperienza. Che voi siate un professionista o semplicemente il proprietario di un sito web, blog, canale Youtube o di un account Facebook o Twitter, questo programma fa al caso vostro.

Stanno cercando membri corrispondenti ai profili più disparati, non conta a chi si rivolge il tuo messaggio, loro vogliamo avere una vostra risposta!

Promuovere Hiving è piuttosto semplice e ogni sottoscrizione genererete può fare una grande differenza nei ricavi del vostro sito! Clicca qui e scopri come registrarsi.

Usare sinonimi può servire per scalare la SERP

Probabilmente se siete capitati su questo articolo è perché state cercando in tutti i modi di scalare la SERP di Google. Ebbene sì, non esiste un metodo infallibile, ma come ben sappiamo, Google ha un algoritmo molto sofisticato che analizza ogni ricerca per campo semantico e acquisisce ogni volta le richieste restituendo risultati pertinenti all’argomento interessato, inserendo anche dei risultati simili o che secondo lei (presupponendo che Google sia donna) sono più inerenti.

Se state scrivendo un’articolo e non volete utilizzare sempre le stesse parole chiave per far ritrovare il vostro articolo, potrebbe esservi utile lo strumento di Treccani per ricercare sinonimi e contrari per completare ancora di più il vostro post.

Usare sinonimi può servire per scalare la SERP

Nel caso utilizzaste qualche altro metodo per apparire meglio nei risultati di Google, lasciate un commento e fatemi sapere. Alla prossima!

Il titolo perfetto ha 6 parole

Se state cercando e riflettendo su quale possa essere il titolo del vostro prossimo articolo, aggiungete alla lista di parametri che volete seguire, il fatto che abbia solamente sei parole.

In base a uno studio fatto da Medium, gli articoli più letti sono quelli con solamente sei parole.

Il titolo perfetto ha 6 parole

So benissimo che può sembrare banale detto così, però tenetene conto per il vostro prossimo articolo! Alla prossima!

Scopri chi ti copia su Copyscape

Se scrivete articoli per il vostro blog, o inserite contenuti generici nel web, non permettete a nessuno di copiarvi! E se vi steste domandando come fare a scoprirlo, ho pronto in serbo un sito web pronto all’utilizzo!

Copyscape è perfetto! Provatelo e fatemi sapere!

Differenziare i bot dalle persone reali

Ogni giorno sta diventando sempre più difficile riconoscere un bot che autopubblica i post, link e immagini nei profili dei siti web, come Facebook o Twitter. Bisogna però essere in grado di distinguere la differenza per poter dare o meno (o quantomeno il giusto) peso al contenuto.

Voi sapete distinguerli? Cosa ne pensate a riguardo?

Diversificare i guadagni è sempre meglio

Come ogni lavoratore indipendente, anche chi lavora online deve essere in grado di diversificare le proprie entrate.

Online ancora di più, perché un sito web un giorno è ben posizionato sui motori di ricerca, e riceve sostanziose visualizzazioni. Il giorno dopo magari riceve una penalizzazione (anche se involontaria), non ha più visite e di conseguenza le entrate dalle pubblicità diminuiscono in modo esponenziale.

Dovete essere in grado anche di diversificare le persone che arrivano sul o sui vostri siti web. Google prima di tutto, ma bisogna anche essere molto presenti sui forum, nei social network, nelle piccole community, essere citati da tanti blog…

So bene che possono sembrare scontate tutte queste cose, ma a volte può aiutare un piccolo consiglio!

Sperando che possa esservi servito, alla prossima! Son Soldi.

Guadagnare con Yahoo Contributor Network

Scrivi per Yahoo, inserisci contenuti interessanti e vieni pagato per ogni articolo che scrivi! Personalmente non l’ho provato a causa del poco tempo a disposizione, ma online si trovano parecchi utenti che hanno lavorato e stanno ancora attualmente lavorando per Yahoo e si trovano bene (o almeno così scrivono).

Qualcuno di voi l’ha provato e sa dirmi come s’è trovato? Nel caso, lasciate un commento!

Potrete trovare ulteriori informazioni seguendo il link: https://contributor.yahoo.com/signup/

Guadagnare con Yahoo Contributor Network

Buona giornata, spero di esservi stato utile. Alla prossima!

Rimborso spese di restituzione da PayPal

PayPal ha attivato un servizio gratuito in cui rimborsa le spese di spedizione, nel caso il prodotto o i prodotti che comprate online non vadano bene e l’inserzionista non vi rimborsa le spese.

Personalmente l’ho appena provato e mi sono trovato molto bene, rispondono per email in modo molto cortese.

Il servizio potete attivarlo da questo link: https://www.paypal.it/reso/.

Rimborso spese di restituzione da PayPal

Spero vi sia stato utile, alla prossima!